debian

(grazie a Manichen per alcuni spunti)

Per prima cosa è necessario conoscere il MAC address della scheda di rete del nostro sparc. E' visibile nel "banner" di OpenBoot.

Passiamo ora alla configurazione del nostro install server: sono necessari un server rarp e tftp:

openvz è la versione libera del noto virtualizzatore virtuozzo

iniziamo aggiungendo

deb http://debian.systs.org/ etch openvz

al nostro sources.list.
diamo poi

# wget http://debian.systs.org/dso_archiv_signing_key.asc -q -O - | apt-key add -

e il classico

Tags:
apt-get install linux-image-2.6-xen-vserver-686 xen-hypervisor-3.0.3-1-i386-pae xen-tools xen-linux-system-2.6.18-4-xen-vserver-686 linux-headers-2.6-xen-vserver-686 libc6-xen bridge-utils

se la nostra cpu supporta la virtualizzazione hardware (processori HVM), e si vuole virtualizzare sistemi operativi non xen-modificati, dobbiamo installare le librerie ioemu

# apt-get install apt-cacher

Per fare in modo che apt-cacher parta al boot è necessario modificare il file /etc/default/apt-cacher ponendo ad 1 il valore di AUTOSTART

la configurazione di fa da /etc/apt-cacher/apt-cacher.conf

debmirror -p -v -d etch --ignore-small-errors --ignore-release-gpg --method=http --host=debian.fastweb.it --nosource ./etch