Installazione di OpenVZ su Debian Etch

openvz è la versione libera del noto virtualizzatore virtuozzo

iniziamo aggiungendo

deb http://debian.systs.org/ etch openvz

al nostro sources.list.
diamo poi

# wget http://debian.systs.org/dso_archiv_signing_key.asc -q -O - | apt-key add -

e il classico

# apt-get update

possiamo ora installare il kernel con

# apt-get install ovzkernel-2.6.18-enterprise

installiamo ora le utilities per lavorare con openvz, e un'immagine minimale debian

# apt-get install vzctl vzquota vzdump vzctl-ostmpl-debian

modifichiamo quindi il nostro /etc/sysctl.conf, aggiungendo, se non già presenti

# On Hardware Node we generally need
# packet forwarding enabled and proxy arp disabled
net.ipv4.ip_forward = 1
net.ipv4.conf.default.proxy_arp = 0
# Enables source route verification
net.ipv4.conf.all.rp_filter = 1
# Enables the magic-sysrq key
kernel.sysrq = 1
# TCP Explict Congestion Notification
# net.ipv4.tcp_ecn = 0
# we do not want all our interfaces to send redirects
net.ipv4.conf.default.send_redirects = 1
net.ipv4.conf.all.send_redirects = 0 

successivamente, come consigliato nel sito OpenVZ, creiamo un link simbolico per mantenere la compatibilità con vecchie versioni

# ln -s /var/lib/vz /vz

possiamo quindi riavviare la nostra macchina.

Iniziamo avviando i servizi VZ (non vengono di default attivati al boot, ma possiamo linkarli in rc2.d)

# /etc/init.d/vz start

e creiamo la nostra prima macchina virtuale:

# vzctl create 101 --ostemplate debian-4.0-i386-minimal --config vps.basic

proseguiamo quindi con un minimo di configurazione:

# vzctl set 101 --onboot yes --save
# vzctl set 101 --hostname test101.mytest.org --save
# vzctl set 101 --ipadd 10.0.0.101 --save
# vzctl set 101 --numothersock 120 --save
# vzctl set 101 --nameserver 10.0.0.2 --save
# vzctl set 101 --privvmpages 500000:750000 --save
# vzctl start 101
# vzctl exec 101 passwd

possiamo ora entrare nel nostro VPS con

# vzctl enter 101

possiamo elencare i VPS in esecuzione con

# vzlist

ricordiamoci che la configurazione dei VPS sarà in /etc/vz/conf/<vps-id>.conf

...anche con Lenny

ovviamente i passi spiegati si possono applicare anche a Debian Lenny, sostituendo "etch" con "lenny" in sources.list :-)